7 critérios para seguir ao avaliar a usabilidade de um site

7 criteri da seguire per valutare l'usabilità di un sito web

Esistono diversi modi per verificare se il vostro sito web funziona correttamentee se soddisfa le aspettative degli utenti. La valutazione dell'usabilità di un sito web assicura che i clienti, quando accedono alla piattaforma, abbiano la migliore esperienza possibile, facendo sì che compiano azioni, come la registrazione o l'acquisto, e si sentano soddisfatti.

Inoltre, i test di usabilità, soprattutto per gli e-commercianti, consentono di capire meglio quali strategie funzionano con il pubblico e quali invece non danno il rendimento atteso. È inoltre fondamentale per misurare le prestazioni della pagina e contribuire allo sviluppo di strumenti che aiutino la navigazione, riducendo i costi e aumentando le conversioni.

In questo articolo citeremo 7 criteri principali che possono aiutarvi a valutare l'usabilità del vostro negozio online.

1. frequenza di rimbalzo

Il tasso di rifiuto, noto anche come frequenza di rimbalzo, è il numero che riflette la quantità di clienti che hanno eseguito una singola azione o acquisto sul sito web e non hanno restituito la visita. Il numero si ottiene sommando il numero totale di clienti dell'e-commerce e sottraendo i clienti che non sono tornati.

Quando la differenza è elevata, può indicare che qualcosa non sta andando per il verso giusto, ad esempio che le strategie di marketing non sono sufficienti o che il sito stesso ha subito un'instabilità. Per questo motivo, è essenziale conoscere le cause degli alti tassi di rifiuto e individuare diversi modi per fidelizzare i clienti.

2. Reattività

La reattività si riferisce alla capacità del sito web di adattarsi ai diversi schermi, dato che sempre più persone utilizzano dispositivi diversi dal computer per accedere ai contenuti internet e fare acquisti online. Ciò significa che uno dei criteri di usabilità di un sito web è la possibilità di accedere a smartphone, notebook, smarTV e persino ai centri multimediali delle automobili.

Un altro fattore importante legato a questo criterio è che i motori di ricerca internet, e tra questi Google, quando si accede da dispositivi mobili, danno priorità, nelle ricerche organiche, ai siti che hanno questa versione mobile, in quanto visualizzano il contenuto senza perdita di qualità. In altre parole, consente una navigazione piacevole per il cliente e migliora il posizionamento nelle ricerche organiche, che sono la principale fonte di accesso per un e-commerce.

3. SEO

Parlando di ricerche organiche, uno dei criteri principali per valutare l'usabilità del vostro e-commerce è l'utilizzo di strategie SEO (Search Engine Optimization), che in portoghese significa "ottimizzazione dei motori di ricerca".

La SEO è un insieme di strategie che, a lungo termine, presenta risultati positivi in termini di numero di visite e conversioni. Questa strategia lavora su tre punti cruciali: i contenuti, la rilevanza delle informazioni per gli utenti e i potenziali clienti in ambito tecnologico.

Se questo criterio non viene applicato bene al vostro sito, è possibile che la sua usabilità non soddisfi le vostre aspettative. Per migliorare questo punto, cercate di capire i problemi (o i dolori) dei clienti e offrite contenuti che possano risolverli. Inoltre, cercate di acquisire autorevolezza nel vostro settore e scegliete una piattaforma virtuale che offra una buona esperienza utente.

4. Contenuto conciso

Per fornire informazioni utili al vostro pubblico è importante investire nel content marketing che, come abbiamo detto, è anche una delle strategie SEO. L'idea è quella di produrre contenuti rilevanti e diventare un'autorità di fronte al pubblico di riferimento dell'azienda.

A differenza del marketing tradizionale, che si basa su strategie dirette di vendita di prodotti o idee, lo scopo di questo tipo di azione è quello di aiutare un potenziale cliente a trovare la soluzione al suo problema, stabilendo un rapporto di fiducia con il marchio. Così, quando arriva il momento di acquistare un prodotto, probabilmente si rivolgerà all'azienda che lo ha già aiutato con la fornitura di informazioni.

Nel content marketing esiste il cosiddettoimbuto di vendita, che comprende le fasi di attrazione (quando il cliente si informa e scopre il problema), considerazione (quando riconosce il problema e prende in considerazione la soluzione) e decisione (quando prende la decisione che risolverà il problema).

Pertanto, se l'e-commerce intende offrire una buona esperienza all'utente, è necessario offrire nella giusta misura e nel giusto tempo i contenuti in base a ciascuna fase in cui si trova. È bene ricordare che, per essere davvero efficace, il contenuto deve coprire l'intero universo dell'acquisto.

5. Informazioni di contatto visibili

Fin qui abbiamo visto alcuni criteri che sono direttamente collegati al volume di visite e ai fattori di ranking nelle ricerche organiche. Tuttavia, è importante notare che non è sempre efficace investire nelle migliori strategie di divulgazione, quando il cliente rinuncia all'acquisto semplicemente per non avere le informazioni di contatto.

Questo è importante perché, per diverse volte, vorrebbe fare una domanda o addirittura un reclamo e l'accesso è reso impossibile dalla mancanza di un'e-mail o di un numero di telefono.

Ci sono casi in cui le informazioni esistono, ma sono posizionate così male che il cliente semplicemente non le vede, il che dimostra un grave problema nel layout, che è il criterio successivo di questo elenco.

6. Layout

Anche il layout è uno dei criteri che possono determinare l'usabilità di un sito web. Infatti, elementi mal posizionati, colori non in linea con il marchio o informazioni in luoghi di difficile accesso possono allontanare l'utente dal vostro negozio online.

Per questo motivo, è molto importante utilizzare strumenti che mappano il comportamento degli utenti online, in quanto possono identificare in quale momento il sito ha ricevuto più clic, in quale punto l'utente ha abbandonato la pagina e dove ha trascorso la maggior parte del tempo. In possesso di questi dati, è possibile eseguire test di funzionalità e identificare la strategia migliore per il sito.

7. Interattività

Infine, un altro grande successo di un sito in tema di usabilità è quello di puntare sull'interazione con gli utenti. Per questo, si può puntare sui chatbot, canali di interazione automatizzatiche indirizzano le domande dei clienti. Avere un team a disposizione per offrire un servizio personalizzato in caso di domande e reclami è anche una strategia chiave per far sì che il cliente si senta ascoltato e si fidi del sito.

È molto importante tenere a mente tutti questi criteri per valutare l'usabilità di un sito. Sono importanti per garantire il risultato atteso e distinguersi dalla concorrenza. In caso di dubbio, esistono aziende specializzate che offrono software in grado di testare ciascuna di queste variabili e di fornire un rapporto dettagliato della situazione. Vale la pena di controllare!

Contatta Codeby per parlare con gli esperti di e-commerce!

Evolvete il vostro e-commerce! Contate sull'aiuto del Il team di Codebyun'agenzia specializzata in tecnologia, focalizzata su prestazioni e usabilità per aiutare le aziende a vendere di più attraverso i loro canali digitali.

Scoprite tutto sul successo dei negozi virtuali parlando con il nostro team di esperti.

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.